puglia-in-primavera

È la regione del mare e delle spiagge.  Ma la Puglia in primavera dà il meglio di se per un turista slow. Se anche tu vuoi goderti le bellezze di questo magico territorio, leggi perché visitarla nella stagione primaverile.

La Puglia in primavera: è davvero il miglior periodo per visitarla? Possiamo innanzitutto dire che è una delle regioni italiane che negli ultimi anni hanno visto un boom di turisti. Grazie alle tantissime località che si affacciano sul mare le vacanze in Puglia attirano moltissime persone ma adesso non solo in piena estate. Effettivamente, non è necessario attendere luglio o agosto per organizzare un viaggio relax sul mare pugliese, perché anche la primavera offre moltissime attrattive. Vediamo quali sono.

 

Le spiagge libere da affollamenti

La Puglia vanta un mare cristallino, con paesaggi pittoreschi e piccole spiagge piacevolmente isolate. Per poter godere al meglio di alcuni luoghi è opportuno scegliere il giusto periodo dell’anno: l’affluenza incontrollabile di turisti estivi rovina anche il posto più bello del mondo. Se quindi si desidera trascorrere qualche giorno in Puglia al mare, lungo le coste del Salento o sul Gargano, è bene scegliere i periodi di bassa stagione, in modo da potersi godere i luoghi più belli con meno persone e maggiore tranquillità. Tutto un altro gusto.

I prezzi

Viste le grandi attrattive del mare di Puglia nel corso degli anni i prezzi sono in molti casi saliti alle stelle. Siti tra cui Vieste, Peschici, Santa Maria di Leuca, Otranto, Gallipoli, Polignano a mare, d’estate sono presi d’assalto da moltissimi turisti e per questo i prezzi per il soggiorno e per godersi la gastronomia pugliese possono essere anche molto elevati. Per evitare le c.d. “mazzate” quando si riceve il conto, optare per la primavera è una bella pensata: nel range aprile-giugno i prezzi sono molto più contenuti e permettono anche di prolungare la vacanza per qualche giorno in più.

Il clima della Puglia in primavera e gli eventi

Il sole di Puglia, si sa, è caldo e cocente. Alcune persone non amano il termometro rosso e per questo preferiscono trascorrere agosto in montagna. Durante la primavera la Puglia offre un clima comunque caldo, ma decisamente molto più mite e piacevole. E’ una delle poche regioni dove a maggio e giugno le spiagge sono frequentabili senza problemi anche solo per una passeggiata o dedicarsi a sport acquatici e ad attività come lo snorkeling.
Se invece non si è particolarmente sportivi, il periodo primaverile è sicuramente la stagione ideale per partecipare ad eventi tipici, fieristici all’aperto, scoprendo terrazzi e scorci mozzafiato dove il sole splende ma non brucia.

Non solo mare

La Puglia ha anche tanta storia, fascino, patrimonio enogastronomico. Trani, Lecce, Bari, Taranto, sono delle città bellissime da visitare, che offrono palazzi, castelli, chiese e musei in qualsiasi mese dell’anno. La primavera è il periodo migliore anche per visitare le bellezze architettoniche e storiche della Puglia, perché le giornate più fresche permettono di sfruttare al meglio il tempo a disposizione. Il periodo primaverile, con temperature piacevoli permettono di stare all’aria aperta per lunghe passeggiate o soste in cantina e degustazioni di prodotti e vini locali che si trasformeranno in ricordi sensoriali di sicura emozione!

150 Visitatori